i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Incontri

   
La Formula della Compagnia
Grottaferrata, 2-4 sett 2001 

Chi è che non frequenta una compagnia? Tutti ne sperimentiamo la bellezza ma anche gli alti e i bassi, le contraddizioni e i contrasti. Spesso è l'unico vero punto di riferimento ma non di rado è anche fonte di amare fregature.

Allora perché non trovare una "formula" per sperimentare un certo tipo di "compagnia" che porti con sé una particolare "gioia" di stare insieme, diversa, bella, intensa che non dipende da ciò che si fa ma da ciò che si è?

Come Somaschi non possiamo fare a meno di cercare questa "formula" in quel santo che ci affascinato e ci "costretti" a seguirlo nei suoi ideali. Girolamo voleva proprio realizzare una "compagnia" che riportasse la Chiesa alla condizione dei primi cristiani che "tutto avevano in comune ed erano un cuor solo ed un'anima sola". Per questo scriveva ai suoi amici: "se la nostra compagnia starà con Cristo raggiungeremo lo scopo". Per realizzare questo scopo prima di morire ha lasciato una "formula", un testamento che sintetizza i passi necessari per essere la compagnia che lui aveva pensato.

Sarà 3 punti di questa "formula" a scandire i 3 incontri:

Seguite la via del Crocifisso

Amatevi gli uni gli altri

Servite i poveri