i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Frammenti

di spiritualità somasca

a cura di Marco Volante

     
Cercava la compagnia... 
 
 
 

Da "Vita di Girolamo Emiliani": “Cercava la compagnia di quanti potevano aiutarlo col consiglio, l’esempio, la preghiera: molte furono le persone che il Signore gli mise accanto per la cura della sua anima.”

Con questo brano l’Anonimo ci rappresenta la dimensione comunitaria di Girolamo, la sua ricerca di quanti, condividendo con lui la scelta di Dio, potessero aiutarlo a “stare su” in vario modo; è bello soprattutto pensare che erano tanti a fare questa esperienza con lui, la sua famiglia era grande.
Questo ci riporta immediatamente alla nostra vita, all’esperienza di cammino comunitario che ci contraddistingue, e ci ricorda che l’Amore di Dio si rivela anche attraverso le persone che Lui ci ha messo accanto, possiamo quindi rileggere la nostra esperienza di gruppo, di famiglia, alla luce di questa ispirazione: ognuno di noi è per l’altro il segno dell’Amore di Dio.

Spunti per la nostra vita:
Potremmo riscoprire i rapporti reciproci, non solo attraverso una sempre più intensa comunione, ma anche nella preghiera quotidiana in cui possiamo affidare a Dio l’uno o l’altro fratello.
Soprattutto è bello pensare e, di conseguenza informare i nostri rapporti a questa dimensione, che  possiamo essere gli uni per gli altri un vero e proprio strumento di “cura” per la nostra anima.