i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Fonti Somasche

   
I processi di Beatificazione di S. Girolamo
Testimonianze di chi ha conusciuto Girolamo e i suoi primi compagni e orfani
Testimonianze di Paolo da Seriate, orfano accolto da S. Girolamo che fece parte del gruppo di ragazzi che il Santo portava con sé. Testimonianze di Bernardino Aquila, che ebbe occasione di conversare con molti dei ragazzi che conobbero personalmente S. Girolamo
Nel processo ordinario di Pavia teste chiave fu Stefano Bertazzuoli che conobbe S. Girolamo. Oltre alla sua testimonianza fu inserita la breve biografia che p. Dorati rifacendosi a quanto aveva appreso dal Bertazzuoli. Girolamo Novelli viene interrogato al processo ordinario di Milano. Divenne somasco e frequentò Angiolmarco Gambarana, Primo de Conti e Paolo da Seriate, intimi di Girolamo...
Quello di Somasca fu il 1° dei processi ordinari per la causa di beatificazione di Girolamo. Durò dal 9 settembre. al 3 aprile 1614. Furono sentiti in tutto 16 testimoni, di cui quattro che conobbero di persona Girolamo. Nel processo ordinario di Cemmo, attraverso il nipote Giovanni, possiamo conoscere l'esperienza di Martino Martellino che conobbe San Girolamo a 18 anni e lo seguì nella nascente Compagnia dei servi dei poveri.
Processo di Treviso. L'8 gennaio 1613 furono interrogati alcuni testimoni. Il priore Rodolfo de Rodolfi presentò la documentazione conservata nel Santuario di S. Maria maggiore: il IV libro dei miracoli ... Processo di Venezia. Il 17 ottobre 1614, nel monastero di S. Alvise furono sentite la priora Corona Venier, e le monache Sara Barbaro e Michela Malipiero, che avevano conosciuto suor Gregoria Miani, nipote di S. Girolamo.
Processo ordinario di Vicenza si svolse in un solo giorno, il 7 agosto del 1611. Venne interrogato il fratello laico Giovanni Meloni, nato a Como nel 1539. Riporta l'episodio dei lupi ascoltato dalla bocca di Angiolmarco Gambarana.