i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Per Sempre

 

 

     
Lo splendore pasquale della nostra coppia
 
 
 

Il Signore è risorto!

Alcuni passi dei  Vangeli si donano alla nostra vita di coppia nella meraviglia dello splendore pasquale e la interrogano.

Mt 28,18:Mi è stato dato potere in cielo e in terra” 

Mt 28,20”io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo”

Lc24,36Gesù disse:Pace a voi”

Gv20,19Gesù disse:Pace a voi”

Mc 16,20”Partirono e predicarono dappertutto mentre il Signore operava insieme a loro”

 

Nella resurrezione del Signore intravediamo tutta la nostra vita di sposi.La intravediamo solo, perché come uomini e donne non riusciamo ad avere piena coscienza del significato della Resurrezione né del sacramento del matrimonio celebrato.

La resurrezione dovrebbe essere celebrata da tutti noi sposi cristiani perché è la nostra festa.

Cristo non rinuncia alla Croce, non dubita della promessa di Dio non cerca con parole e comportamenti di sottrarsi alla sofferenza ma si unisce intimamente con il Padre per mezzo del suo corpo donando lo spirito al mondo.Questa è la pienezza trinitaria,è lo scambio vicendevole d’amore tra creature divine.

 

Ecco non sembra che queste affermazioni siano molto vicine alla nostra nuzialità,alla nostra quotidianità?

 

E’ qui tutto il mistero del nostro matrimonio:nel mistero della pasqua come passaggio morte-vita è il mistero del matrimonio.

 

Mt 28,18:Mi è stato dato potere in cielo e in terra” 

Questo dovrebbe bastarci per vivere nella gioia e nella certezza che Lui è con noi per averci iscritto nel Suo stesso disegno d’amore e salvezza.

 

Mt 28,20”io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo”

Sulle nostre croci c’è il richiamo al dono totale celebrato il giorno del si?

O c’è solo abbattimento?

Nel nostro donarsi quotidiano c’è la gioia nella certezza che Dio è con noi o c’è solo il lamento perché “ancora oggi debbo sopportare i tuoi soliti difetti”

Ci ripetiamo sempre che non c’è Pasqua senza croce, ripetiamoci anche che non c’e nuzialità senza passaggio pasquale.

Ogni volta che cerchiamo di essere sposi senza attraversare il passaggio della croce non ci sarà nuzialità ma solo convivenza.

 

Lc24,36Gesù disse:Pace a voi”

Gv20,19Gesù disse:Pace a voi”

E il dono?

E il premio per partecipare alla croce quotidiana ?

Gesù dice La pace sia con voi dopo esser risorto

Pensiamo di poter ottenere dono migliore ?

 

Mc 16,20”Partirono e predicarono dappertutto mentre il Signore operava insieme a loro”

Nella pace continuamente cercata,riscoperta, vissuta come impegno nel mondo e anche nel desiderio di  pace potremmo ripeterci l’un l’altro i versetti..e allora dicendoci il Signore è risorto potremmo risponderci:è veramente risorto