i Giovani con i Padri Somaschi     

 

Per Sempre

 

 

     
Con Maria dall'annuncio allo Spirito
 
 
 

Cari amici sposi la conclusione del mese mariano è sempre stata per noi due l’inizio di una nuova stagione, di un periodo ricco di leggerezza. A volte durante il lungo inverno la coppia sente la necessità di più tranquillità  e con l’inizio del periodo estivo possiamo vivere questa esperienza.

Giugno, Luglio, Agosto: tre mesi per riflettere sulla propria vocazione magari allontanandosi sia con il pensiero che fisicamente dall’ordinario, da chi giorno dopo giorno amiamo, sopportiamo, incontriamo, pronti a condividere il nostro mondo interiore, attese e ricordi con chi vive, pur lontano, la stessa speranza cristiana. Ecco perché l’estate è periodo privilegiato per esercizi spirituali, campi scuola, riposo...


Lc 1,39-45
Ma il nostro allontanarsi si avvicina al viaggio in salita (montagna) che una donna con una maternità insolita si apprestava a fare verso un’altra donna, anche lei con una maternità “strana” lontana nello spazio ma vicina nello spirito.

Diverse di fronte alla novità: una silenziosa,nascosta,l’altra intraprendente,in cammino.

Nel nostro matrimonio di fronte ai piccoli e grandi annunci che riceviamo come rispondiamo?

Siamo pronti anche a salire per comunicarli all’altro?

La comunicazione con l’altro può diventare anche salita ripida, difficile. crediamo che capirà, ascolterà e condividerà?


Lc,51-52
Quali eventi conservava nel cuore?

Solo il passato? No. Anche le domande per il futuro e la Scrittura, l’Annuncio, il ritrovamento del Figlio nel tempio, le sue parole, perché sa che solo chi medita la Parola conosce Dio.

Noi in coppia conserviamo per meditare e crescere o esplodiamo di fronte a ciò che non è chiaro?

Il futuro è attesa in Dio,speranza del Bene o paura e desiderio di pianificazione?


Atti 1,14

Maria era con gli apostoli non per piangere sul passato ma per pregare. Erano assidui e concordi. E’ la preghiera che ci rende tali. E Maria lo sa. Solo dove c’è preghiera c’è chiesa, e li Dio manifesta il suo Spirito, durante la preghiera degli apostoli.

Noi chiesa domestica, siamo assidui e concordi nella preghiera?
Sentiamo la bellezza e l’importanza della  preghiera nella nostra comunità?

 

BUONA  ESTATE