i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 Tempo di Natale, B - Battesimo del Signore 

          «fu battezzato» (Mc 1,9)
 

     
   

Questo episodio è un riassunto dell’intero evangelo. Vi troviamo l’umile ed efficace preparazione del Battista, l’abbassamento radicale e amorevole di Gesù, la glorificazione da parte del Padre, la discesa dello Spirito. Al centro di tutto vi sta questo gesto umanamente inspiegabile del Messia che, proprio nel momento della sua presentazione agli uomini, quando potrebbe impressionarci sfoderando la sua divina superiorità, si mostra invece come un uomo normale, che addirittura sembra abbia bisogno di convertirsi. Non si vergogna di essere come noi. “E’ un gesto di profonda incarnazione” dicono i teologi, una prova d’amore che ci lascia sbalorditi, aggiungiamo noi. Immergendosi nel Giordano egli si immerge nella nostra condizione umana di debolezza, peccato, desiderio di cambiare. Non si scandalizza del nostro male. Dio non è più Altro da noi, lontano nella sua perfezione, non è più nemmeno solo Padre, ora è nostro fratello.

MM

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web