i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 6 gennaio 2006- Epifania del Signore, B 

          «Dov'è il re dei Giudei che è nato?» (Mt 2,2)
 

     
   

Né tre né re, stando ai dati della Scrittura, i saggi magi giungono dall’Oriente (probabilmente la Persia) alla ricerca di un re. Sono il simbolo dei pagani che riconoscono il Messia, il loro gesto profetizza che Gesù è venuto per tutti e tutti in lui possono intravedere Dio. C’è però una trasformazione interiore da compiere e i Magi lo fanno. Stanno cercando un re e quindi si immaginano una reggia, una corte, una sede di ricchezza e potere. Trovano invece un bambino povero, una normale casa, una giovane e un falegname come genitori. Qui sta la grandezza dei magi: non si sdegnano, non si fermano, ma adorano quel bambino. Non si aspettano premi, anzi sono loro a fare dei doni a Dio. Ci ricordano che il nostro è un Dio dell’umiltà, non del lusso, della debolezza, non del potere, del silenzio, non dello schiamazzo.

MM

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web