i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 22 ottobre 2006 - XXIX domenica, anno B 

          «Chi vuol essere il più grande» (Mc 10,43)
 

     
   

Nello stile di vita portato da Gesù sulla terra c’è un punto sorprendente rispetto alla mentalità degli uomini, rivoluzionario, impensabile: il più grande è colui che si mette a servire tutti, il primo è chi prende l’ultimo posto. Esattamente il contrario di quello che la natura umana, compresa quella di molti cristiani, continua a pensare. Noi vediamo un ordine nel mondo, una logica che mette i più potenti al primo posto, Dio ne vede un’altra, invisibile, opposta: il vero mondo è diverso da quello che appare ai nostri occhi tutti i giorni.

Ma perché chi serve è più grande? Gesù non lo spiega, quasi a suggerirci che occorre sperimentarlo per scoprirlo. Possiamo però immaginarlo almeno in parte. C’è più gioia nel dare che nel ricevere, dunque chi serve è più felice di chi si lascia servire. Non solo: ha più amici, è libero da se stesso, si sente utile, avverte l’indicibile presenza di Dio.

MM

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 il vangelo dei piccoli - la Parola sul web