i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 11 gennaio 2004 - Battesimo del Signore

                    «ricevuto anche lui il battesimo»... (Lc 3,21)
 

     
   

"Anche lui". Il Signore mi spiazza anche questa volta: si fa battezzare "anche lui". E non è cosa da poco, visto che si tratta di un battesimo di penitenza che i peccatori fanno per chiedere il perdono. Lo ha fatto "anche lui", per dirmi che è con me, che si fatto come me. Non è il più bel compendio del mistero dell'incarnazione? Dio si fa "peccatore" perché assume su di sé il mio male, il mio marcio. E la "voce dal cielo" se ne compiace: la Trinità è pienamente solidale con la nostra miseria, come un cuneo che si insinua alla radice malata della nostra umanità e la divelte.

Ora non ci sarà mia miseria che potrà schiacciarmi sulla terra e impedirmi di guardare in alto. Sotto ogni mio male si è incuneato l'amore di Cristo, in questa leva misteriosa che solleva il mondo e si erge drammatica e dolcissima sulla nostra umanità: la Croce.

 

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web