i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 1 febbraio 2004 - IV Tempo Ordinario

                    «Non è il figlio di Giuseppe?» (Lc 4,21)
 

     
   

«Non è il figlio di Giuseppe?». Nonostante l'insolenza e forse la cattiveria di chi la pronunciò, questa frase racchiude un fascino che apre al mistero. Quanti anni Gesù ha vissuto in seno alla sua comunità, eppure era solo il "figlio di Giuseppe". La grandezza del Verbo incarnato passava perciò inosservato e tinta della più tersa normalità.

«Non è il figlio di Giuseppe?». Viene da dire allora quanto sia preziosa la banalità della vita normale, quella che si fa ripetitiva e si mostra insignificante, perché può diventare calice che contiene il Verbo. L'impiegato, la massaia, lo studente... Tutti indicativi di realtà che possono custodire il divino in mezzo al mondo, in una interiorità illuminata dalla Parola di Dio accolta e vissuta senza clamore.

«Non è il figlio di Giuseppe?». Si, è ha cambiato e continua a cambiare il mondo.

 RF

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web