i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 17 Ottobre 2004 - XXIX Tempo Ordinario

        «pregare sempre» (Lc 18,1-8)
 

     
   

         Gesù non ci chiede di lavorare, di vegliare o di digiunare sempre, ma di pregare sempre sì: la parabola del Vangelo di oggi è proprio sulla necessità di pregare sempre.

         Se il giudice disonesto, dice Gesù, si decide a far giustizia alla vedova insistente pur di togliersela dai piedi (perché non lo 'tormenti', troviamo scritto), tanto più, ovviamente, Dio farà giustizia, e rapidamente, agli eletti che gridano giorno e notte verso di lui.

         Ma Gesù chiede: gli eletti gridano giorno e notte? Si trova la fede sulla terra?

         Eppure sappiamo che pregare è sempre possibile; è possibile, dice San Giovanni Crisostomo, fare una frequente e bella preghiera anche al mercato o durante una passeggiata solitaria. È possibile, aggiunge, pure nel vostro negozio, sia mentre comperate sia mentre vendete, o anche mentre cucinate!

         Perché prega incessantemente colui che unisce la preghiera alle opere e le opere alla preghiera.

 GG

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web