i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 30 maggio 2004 - Pentecoste,

        Vieni Santo Spirito (Gv 20,19-23)
 

     
   

Celebriamo l'avvento dello Spirito Santo sugli apostoli, nello giorno in cui Mosè ottiene in dono le tavole della legge sul Sinai…

Non abbiamo molta confidenza con lo Spirito Santo, perché non riusciamo a dargli un volto, eppure si presenta con molte immagini: una di queste è il respiro con cui Dio dà vita all'uomo che ha impastato con la polvere della terra. E' lo Spirito che aleggiava sulle acque della creazione.

Gesù lo dona ai suoi: la sua forza di vita passa ora nei suoi amici perché vivano come lui.
Chi respira è vivo; chi respira l'alito stesso di Dio, vive la vita divina, quella vera, quella che conta!

Con la Pentecoste allora cambia tutto, perché prima i discepoli non parlavano e avevano paura, mentre ora parlano senza timore alcuno. Ciò che dà coraggio agli apostoli è la certezza che il Signore è presente nella loro vita, nello stesso modo in cui gliela dava la presenza di Gesù.

Prima gli apostoli credevano in Dio, adesso sanno che Dio è con loro; questo è tutta la differenza che ha operato l'avvento dello Spirito. Questa comunione con Dio suscita in loro la voglia di fare comunione con tutti gli uomini, annunciando il Vangelo.

Chiediamo questo dono anche per noi al Signore, perché credere aiuta, ma sperimentarlo è molto meglio.

LM

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web