i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 1 Novembre 2004 - Tutti i Santi 

        «Beati»  (Mt 5,1-12)
 

     
   

         La festa di tutti i santi diventa ogni anno più solenne, perché ogni anno cresce il numero dei nostri fratelli e delle nostre sorelle che Gesù chiama alla comunione piena con sé, al paradiso, alla gioia.

         E di gioia è piena la bellissima pagina del Vangelo di oggi, le beatitudini: con esse Gesù ci indica la strada da percorrere quaggiù per gustare un primo assaggio della gioia preziosa, e dunque a caro prezzo, della santità.

         Conosciamo le beatitudini, le abbiamo sentite tante volte; eppure esse rimangono ancora lontane dalla nostra mentalità umana, che ci farebbe dire piuttosto beati i ricchi, beati coloro che godono, che sono tranquilli, che hanno potere, che non hanno motivo di pianto…

         Come fare allora per incarnare il 'beati' di Gesù? Lasciando che sia Lui a trasformarci. 'Beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore': questa esclamazione di Elisabetta alla cugina Maria (Lc 1, 45) è la beatitudine che riassume tutte le altre, e ne è come la sorgente.

 GG

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web