i Giovani con i Padri Somaschi     

 

La Parola

Il Vangelo domenicale

  commentato in 150 parole

   
  

 

 25 dicembre 2006 - Natale del Signore, C 

          «Oggi vi è nato» (Lc 2,11)
 

     
   

Alla Messa di mezzanotte il Vangelo di Luca non poteva che narrarci proprio il momento del Natale: Maria dà alla luce Gesù.
Un evento tanto importante e decisivo nella storia della salvezza del mondo, l’Incarnazione di Dio, è come se avesse bisogno di uno sfondo di grande semplicità: Gesù neonato è avvolto in fasce e deposto nella mangiatoia della casa affollata dei parenti di Giuseppe, giunti a Betlemme per il censimento. Ciò che nei cieli è proclamato dalla moltitudine degli angeli, avviene in terra nella povertà; anche i primi a ricevere l’annuncio dell’angelo sono solo alcuni pastori spaventati, gente agli ultimi posti della scala sociale di quei tempi.
Soltanto una parolina, allora, per non stonare troppo in questo semplice silenzio nel quale avviene una grande gioia: ‘vi’. Oggi infatti, dice l’angelo, non solo è nato Gesù, ma ‘vi è nato’, nato per voi, per la nostra salvezza.

GG

I commenti precedenti :  - anno A - anno B - anno C - in ordine per vangeli

 Il foglietto domenicale - il vangelo dei piccoli - la Parola sul web